Frenata sull'iPhone5: Apple in crisi?

January 18 [Fri], 2013, 18:57

Apple in crisi? Pare impossibile per l'azienda che ha battuto tutti i record – di vendite, capitalizzazione in Borsa e del consenso dei consumatori – nell'elettronica di consumo e ora guarda dall'alto in basso tutti i concorrenti. Eppure dei segnali di un peggioramento del futuro della mela morsicata ci sono, e hanno natura diversa tra loro.




Tim CookTim Cook

NUMERI - Innanzitutto i numeri, poco discutibili. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, le ordinazioni dei componenti dell'iPhone 5 sono state riviste al ribasso. I preordini per il trimestre gennaio-marzo degli schermi del telefono sono stati dimezzati rispetto alle previsioni fatte al momento della presentazione. E non era mai capitato. Inoltre anche il titolo in Borsa ha accusato una flessione del 25 per cento negli ultimi mesi: a metà settembre ogni azione valeva 700 dollari, oggi "solo" 520. Secondo gli osservatori il calo è dovuto alla perdita della leadership assoluta che Apple deteneva in ogni settore in cui si è affacciata. Se fino a un anno fa era opinione comune che non esistessero smartphone migliori dell'iPhone, oggi qualche voce fuori dal coro c'è; lo stesso vale per i tablet e soprattutto per l'iPad mini, che sconta un prezzo di listino fuori mercato rispetto ai concorrenti. Insomma fino a pochi mesi fa a Cupertino erano riusciti a imporre al mondo (e ai mercati) i propri prodotti quasi fossero idee platoniche. iPhone e iPad non erano semplicemente il migliore smartphone e il miglior tablet, erano il modello per tutti gli altri oggetti che rientravano nella stessa categoria. L'idea platonica di smartphone appunto. Oggi non è più così, colpa anche della innovazione centellinata nei nuovi modelli, che vengono perfezionati progressivamente ma non si impongono più all'attenzione dei consumatori come l'innovazione fatta prodotto.




OPINIONI - Poi i sondaggi e le impressioni, più aleatorie e discutibili dei numeri suddetti ma non meno significativi. Stando a quanto emerso dalle ultime ricerche fatte dagli analisti di mercato e dalle società di marketing l'azienda di Cupertino sta perdendo parte della sua allure soprattutto con i giovanissimi. Il 22 per cento degli adolescenti statunitensi ha dichiarato di voler acquistare un Samsung Galaxy come prossimo smartphone; e benché il 68 per cento desideri un iPhone, non era mai successo dall'esordio del melafonino che non fosse l'unico desiderio dei ragazzi americani. Le motivazioni in questo caso sono varie e le più curiose sono generazionali. Dato che i loro genitori usano i prodotti Apple, questi vengono associati a qualcosa di datato, da cui distinguersi. Avete visto adolescenti vestirsi come i genitori? Ecco il meccanismo sarebbe analogo anche per i gadget tecnologici. Inoltre questa percezione sarebbe acuita, in base a quanto dichiara a Forbes Tina Wells dell'agenzia Buzz Marketing, dal fatto che gli stessi genitori dotati di prodotti sfornati da Cupertino lascerebbero in dotazione ai figli i modelli vecchi ogni qual volta si comprano l'ultimo uscito. E se proprio devono comprare telefoni o tavolette nuove ai pargoli, si indirizzano su prodotti meno costosi. Così per i figli il nuovo è il Galaxy o un Windowsphone o un Surface, perché gli unici melaprodotti su cui mettono le mani sono datati.
プロフィール
  • プロフィール画像
  • アイコン画像 ニックネーム:battery guide
読者になる
2013年01月
« 前の月  |  次の月 »
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31
最新コメント
ヤプミー!一覧
読者になる
P R
カテゴリアーカイブ
http://yaplog.jp/paviliong6/index1_0.rdf